FORMAZIONE

1.WHAT

Ogni volta che assumete un nuovo venditore dovete ripetere e spiegare le stesse cose? Ogni volta che in una riunione vendite spiegate i nuovi modi per essere aggressivi e vincenti, dopo pochi giorni vi ritrovate davanti le stesse persone che sembrano aver dimenticato tutto? Attivate percorsi formativi per migliorare la condivisione del sapere aziendale ma tutto sembra essere cristallizzato? Persistono colli di bottiglia al miglioraremento dell’accesso al sapere aziendale? Non riuscite ad attivare la condivisione di “Buone Pratiche” aziendali? Ogni volta che provate a chiedere ad un agente le reali motivazioni di una mancata vendita raccogliete la solita risposta che non avete lo sconto appropriato?

A domande simili, strategiche e di alto profilo risponde la business education di ForzaVendis: cultura come elemento di competitività del sistema-azienda.

Non formazione (che ha un’inizio ed una fine) ma un programma di allenamento metodologico supportato da una business intelligence attivata per trasformare venditori di sconto in promotori di soluzioni. Trasferimento metodologico e culturale per assicurare che le azioni delle risorse umane destinate a inserirsi in nuovi processi ed a gestire nuovi prodotti, siano sintoniche con il rinnovato modello organizzativo funzionale a perseguire gli obiettivi del piano strategico.

Una metodologia funzionale a generare l’humus su cui fare fiorire e crescere il disegno strategico e organizzativo aziendale

2.HOW

Business Coaching o Progetti motivazionali per team ad alto potenziale, con un forte senso di appartenenza migliorando il clima della squadra, ristabilendo la FIDUCIA fra area vendita e azienda evitando un effetto “doping” di breve durata.

Poiché nel corso degli ultimi anni la tecnologia e i comportamenti dei clienti sono cambiati in maniera radicale, mentre i modelli di vendita hanno subito dei cambiamenti al massimo incrementali, se non nulli, non è difficile immaginare perché le imprese non riescano a mantenersi competitive.

Per questa visione la nostra metodologia non è più focalizzata solo sui vertici aziendali, ma soprattutto sul middle management, la vera cinghia di trasmissione al proprio mercato di sbocco. È sempre più importante per le persone che operano quotidianamente negli ambiti del commerciale, sviluppare conoscenze e competenze relazionali e comunicative per affrontare la complessità delle richieste. 

L’innovazione perciò deve interessare – anche se in maniera diversa – tutto il team vendite. Dipendenti, tecnici, dirigenti a cui rilasciare una preparazione adeguata in termini di cambiamento culturale. Attenzione, non si tratta di formare solo da un punto di vista meramente “tecnico”: se infatti l’acquisizione di competenze specifiche è fondamentale, per le imprese si tratta anche di educare chi detta la politica aziendale ai principi della collaborazione, della condivisione, del lavoro di quadra in un’ottica di filiera, di rete e di sistema.

In considerazione delle differenziate configurazioni organizzative e dei fabbisogni cognitivi che caratterizzano le aziende private, gli enti pubblici, le associazioni professionali, Forza Vendis progetta interventi di counseling “su misura” finalizzati allo sviluppo di specifici contenuti e competenze che vengono affrontate con particolare attenzione alle peculiarità dell’organizzazione committente.
Operiamo per incidere stabilmente su aspetti quali:

1) Trasmissione di un approccio più marketing oriented
2) Aumento delle capacita’ professionali di presentazione e negoziazione
3) Miglioramento dei criteri di conoscenza del mercato e dei bisogni dei compratori
4) Sviluppo capacita’ organizzative per migliorare efficacia/efficienza della gestione territoriale

Le opportunità di crescita vengono individuate con meticolosità e messe a disposizione con un palinsensto di seducenti argomenti condiviso, allineato e rigorosamente mappato.

Innovativo è l’approccio che proponiamo: percorsi volti al miglioramento dei punti di forza dei partecipanti, anziché eliminare i punti di debolezza. L’esperienza ci ha dimostrato come sia praticamente impossibile migliorare i partecipanti nell’area delle loro debolezze troppo spesso legate a profondi aspetti psicologici e caratteriali.
Per contro é molto più produttivo a parità di risorse investite incidere sugli aspetti positivi con risultati esponenziali già nel breve periodo.

Dopo l’analisi dei bisogni formativi si procede alla progettazione ed alla pianificazione delle attività e quindi alla realizzazione di percorsi attraverso il controllo costante della qualità dell’intero processo di trasferimento culturale offrendo al destinatario un allineamento dinamico,  “incubando” la prima fase di attività con un inserimento nella quotidianità aziendale per un miglioramento in continuum diventando a tutti gli effetti un accelleratore di impresa: “sviluppo personale attraverso l’esperienza assistita nella vita professionale reale”.

sfere formazione FORMAZIONE

ABSTRACT

Coaching

Training

Moduli di trasferimento in aula (hard skills)

Moduli di trasferimento da remoto (soft skills)

Piattaforme di condivisione (knowledge sharing)

Meeting motivazionali (content/speech)

Clinics presso i clienti