Barche, rotte nautiche e controllo di gestione delle vendite

0 comments

In una regata, il capitano di un’imbarcazione che vuole attraversare un lungo tratto di mare, deve conoscere le coordinate del porto di partenza (risultato periodo precedente) e quelle del porto di arrivo (budget) per poter tracciare la rotta espresso in gradi bussola (strategia).

Ma difficilmente potrebbe arrivare a destinazione se non confrontasse periodicamente e sistematicamente il punto nave reale (verifica risultato periodico) con quello previsto. Solo in questo modo può valutare lo scarroccio e la deriva dell’imbarcazione e calcolare la nuova rotta per giungere alla località prescelta.

Ma la nostra imbarcazione partecipa ad una regata e occorre che lo skipper valuti e trasmetta in continuazione/real time (telemetria delle vendite) come si sta comportando la barca rispetto alle altre (benchmarkig concorrenti su info presenti in campo note del CRM aziendale).

Ecco perché tattico e timoniere (sales&marketing) devono parlare la stessa lingua.

Share This: